Valeria Girardi studia a Firenze e si laurea con Enzo Mari nel 1987

Nel 1988 si trasferisce a Milano dove lavora presso la Gregotti Associati fino al 1998, occupandosi della progettazione di navi da crociera e di Yacht.

Dal 1999 apre il proprio Studio a Milano ed opera in Italia ed all’Estero con attività che si articolano su più fronti che vanno dall’edilizia privata alla realizzazione di stand per esposizioni, a nuove corporate identity per diverse aziende, showroom, boutique, recupero e restauro conservativo di dimore storiche private.

Particolare rilievo viene dato al lavoro di ricerca sull’immagine coordinata e concept per quelle Aziende che vogliono consolidare il proprio marchio attraverso la realizzazione di punti vendita in Italia e all’Estero, basato su un approccio innovativo sia nella progettazione che nell’attenzione all’impiego dei materiali, allo studio delle forme e delle esigenze funzionali dell’esposizione e della vendita. Il marchio Damiani tra i principali clienti

Tutti i progetti vengono affrontati nella loro completezza, dalla verifica della compatibilità delle parti impiantistiche con quelle compositive architettoniche sino al singolo dettaglio: banco vendita, banchi cassa, vetrine espositive, tavoli e sedute, corpi illuminanti, rivestimenti , finiture cromatiche, couvettes porta gioielli, accessori per la vendita, accessori vetrinistica, grafica

Negli ultimi anni svolge attività di interior decorator e di styling per servizi fotografici.
Ha ampliato inoltre l’ interesse per la progettazione di spazi di lavoro oltre che di quelli ricettivi. secondo le nuove tendenze di immagine applicate alle nuove tecnologie

Nel 2013 inizia la sperimentazione in altre aree di progetto come packaging, gadgets e grafica, applicando la sua esperienza professionale a progetti per clienti come il comune di Milano e la Fondazione Franco Albini

Dall'interesse per la grafica, nascono gli ultimi lavori in carta, che vengono direttamente prodotti dallo studio e direttamente distribuiti nei bookshop dei principali musei di milano